lunedì 7 settembre 2009

Spedizione punitiva

Nella telefonata con la Magnifica di stasera abbiamo repentinamente deciso che domani saremo al Lido di Venezia, per mettere fine a questa farsa di storia d'amore tra George e la Canalis, o quantomeno per chiedere i debiti chiarimenti, a nostro avviso dovuti ai fan in generale e a noi due in particolare. Non assicuriamo nulla circa l'esito, ma siamo pronte ad affermare che prenderemo la nostra missione con la dovuta serietà. La Verità lo esige. O almeno capire se George mostra i primi segnali di andropausa, la qual cosa ad ogni modo ce lo renderà ancor più caro. Basta sapere le cose, ecco. A nessuno piace brancolare nel buio.
Ulteriori dettagli a breve. Credo.

9 commenti:

gillipixel ha detto...

sì, minchia, come mi è caduto in basso il Giiiòuuurrggg :-) anche lui che si butta sulle veline come un Vieri qualsiasi :-)
La spedizione della Vale e della Magnifica al Lido è uno dei momenti letterari più belli che abbia mai conosciuto :-)

mammina ha detto...

sei una grande!!!!! voglio le foto altrimenti non ci crederò...vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii! siamo tutte con te. E con la magnifica, ovviamente. baci a pioggia.

sogliadiattenzione ha detto...

Ottima idea! Nel caso il piano contempli anche sequestro e sparizione della Canalis, mi offro di tenerla nascosta in camera mia per qualche giorno, non fatevi problemi.

Visir ha detto...

Da fonti sicurissime (?) ovvero un mio amico frequentatore della jet-society, ho appreso il sorprendente "cambio di sponda", del grande (e non dico vecchio) George.
E proprio commentando con lui (il mio amico jet-societario) la dichiarazione (infelice ma sincera) di Brad Pitt a proposito della vicenda in parola che mi è stata rivelata la "tremenda notizia".
Ecco che poi si materializza la -bellezza Canalis- di turno al fianco del grande (e non dico vecchio) Clooney per tranquillizare le folle adoranti e benpensanti.
Come se bastasse avere al fianco una donna bellissima per ricevere la certificazione di una sicura virilità, altrimenti discussa. Anzi, più è bella la compagnia, più la maschia prestanza è comprovata.
Mah! Ma non sanno questi (poveri) uomini che le donne migliori nell'intimità sono quelle normali per non dire bruttine? E che, per così dire nei momenti topici, lo fanno come se non avessero un domani (chi può dargli torto).
Cosa si perdono! E' il giusto prezzo che pagano alla loro "immagine" e giusto quella gli resta fra le lenzuola.
Scusate la irreverenza ma mi viene in mente una barzellettina:
C'è una coppia gay che vuole un figlio, mischiano così il loro seme e poi grazie ad una amica disponibile la mettono in cinta con il miscuglio.
Passano nove mesi e vanno in clinica per vedere il bimbo appena nato.
Appena arrivati l'infermiera si lamenta con loro: "Ah! Vostro figlio urla e piange sempre!".
I due gay sono preoccupati, ma quando arrivano alla nursery e vedono il bebè lo trovano sorridente e tranquillo.
Si rivolgono arrabbiati all'infermiera e gli dicono: "Allora? Non vede che è un'angelo!"
E l'infermiera gli risponde: "Toglietegli il ciuccio dal culo e sentirete come grida!"

Ecco, tanto per sorridere.

Vanessa Valentine ha detto...

Gilli, in realtà v'è stato poco di letterario ma molto di godereccio e mangereccio (yum yum, la granita e il gelatino...). Comunque è vero, George è alla frutta (oddio, magari la Canalis ha tre lauree e noi non lo sappiamo), però mi chiedo di che cippolo parlino quando sono soli. Mah...resto perplessa e sgomenta...:))))

Vanessa Valentine ha detto...

Mammina, mi rampognerai tu pure, ma zero foto di George (abbiamo telato prima), in compenso ho visto belle parti del Lido che non visitavo da 15 anni, più o meno...
Lo consiglio caldamente, anche se è lontanuccio per i padovani...;)))
Baci ricambiati!

Vanessa Valentine ha detto...

Non avevo il minimo dubbio sulla bontà cristiana che albergava nel tuo cuore, venerabile Sogliadiattenzione...:)))
Ho solo idea che dovrai metterti in coda con altri 25 milioni di italiani, uno più uno meno, tutti con la stessa idea in testa...vergogna!;)
No, non la facciamo sparire, stiamo a vedere che combina e come giustificherà la futura uscita di scena...certo che quando mi metto, son proprio una iena...

Vanessa Valentine ha detto...

Visir,la barzelletta forse non era proprio politically correct ma mi ha fatto ridere, spero che gli amici gay là fuori non mi giudichino troppo male :))))
Quando uno dice "un amico mi ha detto...", per esperienza personale, in genere ci prende. Ma poi, vogliamo dirla tutta una volta e per sempre, a noi donne che ce ne frega se George preferisce gli svedesoni biondi o i messicani dall'occhio languido alle rosse, alle bionde, alle castane etc etc?
Quante possibilità ho io, donna assolutamente nella media se non una tacca o due sotto, di uscire con G. e forse di finire la serata con quelle che Doris Lessing chiama "le strette di mano orizzontali"?Beh, credo le stesse di venire calpestata da un T-Rex. Quindi, George, se sei gay, dillo al mondo, oppure fai come Kevin Spacey, che però siccome non è di prima scelta se va con le donne o con gli uomini non gliene straciccia niente a nessuno, ovvero taci e fatti la tua vita. E se poi ti beccano a baciare uno, fai il tuo bel sorrisone, e dicci chiaro e tondo "ma che volete da me?"
Quello sarebbe un grande momento per l'umanità.
Sulle bruttine che si rivelano impensati Krakatoa, Visir, rischi di trascinarmi nel bieco lirismo, e quindi dico solo che sottoscrivo in pieno. Una donna di unconventional beauty è come l'impiegato in esubero col capufficio esigente...è vita o morte. Non sai se vedrai lo stipendio successivo, quindi ce la metti tutta. Letteralmente.
;)

Visir ha detto...

E' vero è una barzelletta omofoba, ma fa ridere e tanto basta per una storiella.
E poi con sto perbenismo/buonismo/politically correct /monopartisan ecc. ecc. ce l'han fatto a fette.
Vorrei ridare lustro ai Manichei, ma non è più possibile...Li hanno uccisi i moderati.