domenica 13 dicembre 2009

Brrrr!

Fatto anche l'alberello di Natale!
Mentre fuori fischia la bora e starsene barricati in casa è cosa buona e giusta, mi sgranocchio una carota pre-cena ripetendo a voce alta "what's up, doc?", in una convincente imitazione di Bugs Bunny...e rido da sola. La gente non sa più come ammazzare le serate...
Ah, sì, faccio i coretti con Ella Fitzgerald ascoltando il suo cd di Natale, comprato molti anni fa alla Ricordi di Mestre...mi ricordo che stavamo facendo un po' di shopping libresco e musicale e c'era questo bellissimo, caldo disco che andava nell'atmosfera, tutti sembravano rilassati e felici nell'ascoltarlo, luci, colori, tiepidino, sorrisi. Io mi sono avvicinata al commesso e gli ho detto, scusa che cd è questo?, e lui, è quello di Natale di Ella Fitzgerald, e io, allora lo prendo, e lui, questo che sta suonando è l'ultimo, e io, lo voglio lo stesso, e poi si è sentito lui che armeggiava e poi quello che mi è sembrato un sinistro scgnzzzz (impossibile, mica era un vinile, ma il cervello me lo fa riascoltare così, che burlone) e poi è calata una cappa di silenzio e gelo e l'atmosfera si è fatta pesante (non penso sia stato vero, ma io me la ricordo così). Io ho pagato e tenendomi il cd stretto ho sorriso a vanvera e al solito mi sono scusata per niente, immaginando le occhiate malevole (ce ne sono state?boh, chissene, era Natale).
E ora il mio alberello è scintilloso, pieno di Frosty di stoffa, pecorelle, stelle, palline rosse. Ci attaccherò anche dei dolci, magari. Inutile dire che ho iniziato a mangiare il disastro di cioccolato...ma fa freddo, pardonnemuà.
Have yourself a merry little Christmas!
Domani con l'ostrega che mi alzo per andare al lavoro.

2 commenti:

gillipixel ha detto...

Forse la scelta più saggia, Vale, non è ammazzare le serate...se vedono che le affronti con fare minaccioso ed efficientista, come chi si deve divertire per forza, si inacidiscono e risultano stonate :-)
Delizioso questo piccolo brano...anche io mi scuso sempre senza motivo con la gente...sarà grave la cosa? :-)

Vanessa Valentine ha detto...

Forse dipende dal fatto che siamo persone educate e rispettose dello spazio altrui...se sfioro una persona per sbaglio mi scatta il sibilante "scusssss", è automatico, non ci posso fare niente....:))))
In effetti ammazzare non è nel mio stile, Gilli, e le serate sono così carine che non gli torcerei nemmeno un capello...tipo stasera, mi sparacchio in divano tranquilla e mi guardo the mentalist e poi l'altro serial, the eleventh hour, mah, chissà come sarà...
grazie per i tuoi commenti, sempre gentili e graditi...
buona serata e buon relax anche a te!